Pomellato

Pomellato


LA STORIA

Pomellato nasce nel 1967 come laboratorio artigianale. Passione, coerenza e precise strategie le hanno permesso di diventare un punto di riferimento nel mondo della gioielleria.

Un gioiello di casa Pomellato è ormai un must della gioielleria trendy. Pomellato è sinonimo di originalità e cura negli abbinamenti dei metalli: oltre alle leghe preziose tradizionali, Pomellato utilizza l'oro rosa nove carati, caldo e satinato, che crea una luce ed un'alchimia senza precedenti nella gioielleria. I metalli vengono combinati a pietre dure e semipreziose creando oggetti preziosi dall'inconfondibile design. Un marchio di fabbrica distinguibile al primo sguardo.

IL PRODOTTO

I gioielli Pomellato sono realizzati in Italia con grande cura artigianale ed utilizzando solo materie prime con elevati standard qualitativi. Dopo l’esordio di oreficeria classica, Pomellato sviluppa negli anni innovazioni nel taglio delle pietre e nell'incassatura in grado di conferire ai gioielli caratteristiche di forme, luce, colore che danno personalità e stile inconfondibile all'intera produzione. Il rinnovamento costante delle collezioni è il punto di forza di Pomellato: dinamismo e modernità, ma nello stesso tempo coerenza con la tradizione e i valori del marchio.

Ogni collezione interpreta il "mood" degli anni in cui è stata creata, senza mai passare di moda: ciondoli Re e Regina (anni '70), anelli Griffe (1995), Gourmette (1997), Lucciole (2000), Victoria (2001), Nudo (2001), M'ama non m'ama (2009) sono prodotti "evergreen" fortemente associati a Pomellato.

Nel 1995 nasce Dodo, il primo gioiello che alla funzione decorativa aggiunge quella di latore di messaggi. Unisex e multi generazionale, Dodo diventa nel 2001 un brand autonomo il cui successo si basa proprio sul linguaggio universale delle emozioni.